Primo trimestre boom, ora FPS Automation corre

Ottima trimestrale per FPS Automation, nonostante la penalizzazione in tutto il comparto manifatturiero provocata dalle misure di lock down attivate nella maggior parte dei mercati di riferimento per arginare la pandemia di Covid-19. Il primo trimestre 2020 si è concluso, per FPS Automation, con 1,34 milioni di ricavi, corrispondente a un incremento di circa 168 mila euro rispetto al medesimo periodo del 2019. In crescita anche gli utili (+23,50%). Il mese di aprile sta confermando la stessa tendenza di incremento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nel 2019 l’azienda, con i ricavi che hanno sfiorato i 6 milioni, confermando il trend di crescita ininterrotta dal 2006, ha registrato una prevista minor marginalità, in coerenza col piano strategico degli investimenti, aggiornato con cadenza biennale e tradizionalmente presentati in anticipo agli stakeholder e al sistema bancario. 

«Nonostante l’imprevista pandemia – commenta Fabrizio Peppi, fondatore e Ceo di FPS Automation -, questa performance non ci coglie di sorpresa poiché è il frutto di un grande lavoro di pianificazione strategica di medio-lungo periodo. Nello scorso biennio abbiamo privilegiato gli investimenti rispetto alle marginalità. Lo abbiamo fatto per poter essere oggi più efficienti e in grado di tracciare nuove strategie di crescita, seguendo i nostri principi di costante miglioramento che ci accompagnano da sempre». 

In particolare fra il 2018 e il 2019 sono stati messi in campo massicci investimenti per un rinnovamento strutturale e tecnologico, nonché per il posizionamento del nuovo marchio FPS Automation. In questa ottica rientra anche la partnership con il Gresini Racing Team in Moto3 che offre la possibilità di elevare il livello delle relazioni con i clienti internazionali, anche in vista dei piani aziendali del prossimo triennio, che porteranno FPS Automation a espandersi con sedi in altri Paesi della zona Euro e in America settentrionale. 

Primo trimestre 2020, cresce l’export per Fps Automation

FPS Automation ha registrato nel primo trimestre 2020 un significativo aumento dell’export (+7%) attestando la quota esportazioni al 60% del totale, espressa in una trentina di mercati. Fra questi il principale è la Germania (circa 11%), seguita a ruota da Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti e Messico. Sorprendente il dato britannico che, nonostante gli scossoni della Brexit e del lock down, ha registrato nel primo trimestre 2020 un balzo in avanti degli ordinativi di oltre il 4%. 

Covid-19, niente moratorie per FPS Automation, ma fiducia in nuovi investimenti

FPS Automation non ha fatto ricorso alle moratorie decise dal Governo italiano a seguito del lock down, a contrasto della pandemia, spiega Fabrizio Peppi: «Nell’incertezza globale occorre prudenza e per questo stiamo prestando una forte attenzione alla gestione operativa e alla stabilità del conto economico aziendale. Non abbiamo usufruito delle moratorie o agevolazioni ma, grazie al nostro rating e alla nostra credibilità, abbiamo ottenuto fiducia per sostenere i nuovi investimenti per il piano strategico finanziario del prossimo triennio». 

Fra questi figura il cambio di alcune risorse umane e l’avvio di un importante piano formativo interno, rivolto ai ragazzi che, dopo il diploma, vogliono intraprendere il lavoro con grande professionalità. Il piano formativo coinvolgerà i principali partner tecnologici dell’azienda. 

Guardiamo al futuro con la forza di chi il futuro ce l’ha nelle mani

«Nel nostro territorio siamo l’unica impresa ad aver affrontato il percorso documentale per accedere, in autocertificazione, alle agevolazioni finanziarie inerenti alla dichiarazione di azienda in Industry 4.0. Azione per noi facilmente percorribile avendo sempre impostato la strategia già dal 2006 sull’utilizzo della rete al servizio del lavoro: sistema gestionale aziendale avviato ancora prima della scelta dell’immobile, teleassistenza sugli impianti prodotti avviata nel 2010, e-commerce dei nostri prodotti installato già nel 2013, rete di collegamento del reparto produzione già dal 2011. Manufacturing Execution System (MES) per informatizzare la gestione e il controllo del reparto produttivo installato anche su macchine che producono per poche ore annuali. Per questo, pur se impegnativo, puntiamo alla formazione dei giovani. Nella nostra sede l’età media è di 30 anni. Mi piace dire che noi di FPS Automation guardiamo al futuro con la forza di chi il futuro ce l’ha nelle mani», conclude Fabrizio Peppi.

 

 

Pin It on Pinterest

Share This