Motomondiale, Rodrigo quindicesimo e Rossi ventiduesimo

11 Mar 2019

Primo Gran Premio della stagione per il Team Kömmerling Gresini Moto3, da quest’anno sponsorizzato FPS Automation, in Qatar i nostri piloti si piazzano in quindicesima posizione con Gabriel Rodrigo e in ventiduesima con Riccardo Rossi.

La prima gara della stagione è sempre difficile, l’argentino Rodrigo parte prudente perdendo qualche posizione nelle prime curve, ma  giro dopo giro recupera e si piazza nella lotta per la zona punti. Un tocco con un altro pilota a 14 tornate dal termine condiziona senza dubbio la gara di Rodrigo che scende fino alla 17ª piazza salvo poi trovare il 15º posto negli ultimi attimi del #QatarGP. Un punto che forse lascia un po’ di amaro in bocca, ma rimane un passo importante nella stagione del numero 19, che arriverà in Argentina in migliori condizioni fisiche e con un po’ di esperienza in più sulla sua Honda NSF250RW.

Riccardo Rossi era alla sua prima gara nel Campionato del Mondo Moto3, e solo al fotofinish si arrende alla 22ª piazza mentre si giocava con altri tre piloti il 19º posto assoluto.

Adesso occhi puntati al secondo GP della stagione di scena a Termas de Rio Hondo in Argentina (29-30-31 marzo). FPS Automation sempre al fianco dei nostri piloti.

FPS Automation team Kommerling Gresini Qatar

Altre news

Cronaca dalla Dakar 2021

Cronaca dalla Dakar 2021

Questo è il racconto della Dakar 2021, storica competizione off-road alla quale partecipa Angelo Pedemonte, con il Team RT73 griffato FPS Automation. Arrivederci alla prossima Dakar Purtroppo Angelo Pedemonte è stato costretto al ritiro, le contusioni riportate nella...

La Dakar è cominciata

La Dakar è cominciata

Angelo Pedemonte, motociclista del RT73 Team griffato FPS Automation ha concluso la prima tappa della Dakar 2021, da Jeddah a Bisha, 345 chilometri di trasferimento e 277 chilometri di prove speciali. Una tappa durissima, durante la quale Pedemonte è caduto due volte,...

Questa Dakar s’ha da fare

Questa Dakar s’ha da fare

In questi ultimi giorni si sono susseguite notizie allarmanti sulla fattibilità della gara, le restrizioni sono arrivate a chiudere tutti i porti e gli aeroporti, si temeva il peggio, ma la A.S.O. ha tentato il tutto per tutto affinché la tanto attesa Dakar abbia il...

Pin It on Pinterest

Share This